martedì 8 novembre 2011

Un'immagine co-creata











Qualche tempo fa scrissi di un’interessante selezione organizzata da Olio Sasso per festeggiare le proprie 150 primavere



Veneranda età, ma portata in maniera eccellente. Saranno i grassi insaturi?




L’iniziativa, alla fine, ha contato ben 612 aderenti, con circa 1700 fotografie. Una partecipazione degna di nota, no?




Di cosa si trattava? Inviare delle foto che sarebbero divenute l’etichetta delle nuove latte d’olio naturalmente in edizione limitata


Foto ispirate alla primavera, stagione della leggerezza e della freschezza, valori che la marca voleva che le venissero associati



Nessun premio in denaro. Roba volgare da biscazzieri, da bisogni primari!


Ben altro valore invece soddisfa un regalo, soprattutto se questo pizzica l’autostima, ossia il vertice della gerarchia dei bisogni: i dieci selezionati infatti, hanno ricevuto cinque latte d’olio confezionate con la loro foto


Facile immaginare il passaparola conseguente, come queste verranno distribuite ad amici e conoscenti per appagare il proprio ego


Immaginiamo una conversazione che si sviluppa, gradevole e interessante, e si arricchisce di tutti gli argomenti che il singolo vi aggiunge. Ecco la marca nel 2010: non immagine, ma reputazione: la marca è ciò che la gente dice di te, e più se ne parla, più la marca è forte. L’interpretazione della Sasso è ottima


Vuoi mettere passare al supermercato e trovare la fotografia realizzata da te? Che fai, non ne parli? I primi a saperlo saranno i commessi del tuo negozio abituale, che ne parleranno a loro volta indirizzando in maniera più o meno consapevole le persone proprio al momento dell'acquisto.


Ed i parenti, ed i colleghi, e magari quelli della “tribu” di fotografi? Infatti è facile che il bravo fotografo faccia parte di un’associazione di appassionati...


Ecco che la novella star della fotografia diventa evangelizzatore della marca, appagato dalla propria vanità, ma non quella vana: è stato infatti selezionato tra i primi dieci su 600 e passa partecipanti. Onore al merito


E onore anche alla Sasso ed alla sua Agenzia Naturalmente l’iniziativa ha avuto come base una rete sociale, questa volta Flickr, e la base è stata il sito dedicato.


Quì accanto le lattine prodotte Belle, no?


E qui trovate tutte le foto
Questo è il marketing che mi piace




Arrivederci!

Credits: Viralbeat

Nessun commento:

Condividi qui