domenica 26 aprile 2009

Uomo dell'anno







L'uomo dell'anno oggi è Andrea Parodi


Una voce lungimirante che tra le prime colse il piacevole rischio di mescolare tradizione e innovazione. Tra cultura sarda e rock


Era in un programma di Pippo Baudo (blearch) più di vent'anni fa e già storcevo il muso sentendo questa melodia mista tra chitarrone distorto e belati ancestrali, quando irrompe lui: "Balla ca commo bene Carrasegare... " Zitto. Chi è? Eccolo

Poi una lunga storia ...

Ma l'uomo si vede alla fine, non all'inizio. E lui si offre stanchissimo, sofferente, energico

Domani ad Oristano lo premiano con la maschera d'argento. Riprendono dopo sette anni

Bellissima scelta, bravi

Quì canta la serenata più bella del mio mondo. Una struggente, invincibile dedica all'amore



video


Pare Gandhi, per la passione semplice che genera. Autentico? Vedete voi

La dedico a Maggi, l'amore mio e madre dei miei bimbi

Andre

3 commenti:

Monica ha detto...

bellissimo,mi piacerebbe condividerlo su F.B.perchè tutti lo possano ricordare
monica

Giampiero Carta ha detto...

Devo ammettere che anche io all'inizio storsi il naso riguardo la musica dei Tazenda, poi, pian piano mi son ricreduto. Ho avuto la fortuna di lavorare insieme ad Andrea e rimane ancora un'esperienza indimenticabile.

fabri scatena ha detto...

Beh, io non sono sardo, ma fa piacere vedere su un sito dedicato ad altro l'omaggio ad un bravo artista.

Bravi, è di certo molto "umano".

Condividi qui