mercoledì 20 febbraio 2008

Negozi a tempo


Temporary shops. In linea perfetta col bisogno di agire rapidamente e sparire quando non servi più, i temporary shops si inseriscono sempre meglio nel panorama distribuzione/comunicazione delle imprese.
Jolly ha fatto un'operazione molto interessante per Alixir, la nuova marca di cui è responsabile.
I T.S. hanno un qualcosa dello spirito guerrilla, azione concentrata nel momento utile. Poi via. Non si butta via nulla, tanto meno il tempo

Un esempio straordinario è legato agli alberghi: Olimpiadi? Migliaia di persone vogliono una struttura economica e razionale. Si fanno strutture smontabili, e in soli tre mesi… Voilà! Tra due anni ci saranno i mondiali? Rivoilà! E nel frattempo...

I "temporary shops" sono perfetti per le fiere, per andare un attimo oltre lo standard dello stand…
Oppure appaiono a Natale e poi scompaiono… C’è anche chi lo fa al contrario: affitta a dei negozi per brevi periodi. E di tempo si riparla…

Si addicono a beni di ogni categoria. E sono ottimi per creare emozioni e per esperimenti...

3 commenti:

Kiko HH ha detto...

I temporray store sono un po' come la società in cui viviamo. in fondo conta l'accesso più che la proprietà, e se tutto si muove così in fretta, allora bisogna essere come dei ninja ;).. Prevedo strade affittate ai temporary shop e consumatori che scompaiono come i negozi, in universi paralleli..

Marketing e Formazione ha detto...

Già... è uno scenario molto realistico. Ed a suggerire le strategie saranno tutti i fattori legati al tempo come la stagionalità dei prodotti o quelli legati alle emozioni collettive forti.

Dr_Who ha detto...

I temporary sono una delle espressioni dell'evoluzione del mondo retail. E' miope relegarli ad una valida alternativa allo stand delle fiere e non sono affatto stagionali. I temporary vanno inquadrati all'interno di una precisa strategia sia di presidio, ma soprattutto di posizionamento che un brand adotta. E' la piattaforma relazionale per eccellenza in cui brand e prospect hanno la possibilità di incontrarsi e di "annusarsi" mediante meccaniche di engagement.

Condividi qui